Loading...

Maglione infeltrito: come aggiustarlo

Rimedi casalinghi efficaci per l'infeltrimento della lanaL’infeltrimento è una problema tipico della lana, causato il più delle volte da un errato lavaggio del capo.

Talvolta, riuscire a recuperare un maglione infeltrito in maniera profonda, sembra essere un’operazione quasi impossibile.

Tuttavia, abbiamo deciso di mettere a disposizione per voi dei rimedi infallibili che vi aiuteranno ad aggiustare, seppure non in maniera perfetta, il vostro adorato maglione.

Vediamoli insieme.

1. Ammoniaca

Per recuperare un maglione infeltrito, potete utilizzare della comune ammoniaca.

Riempite, dunque, una bacinella d’acqua fredda ed aggiungeteci 2 bicchieri di ammoniaca.

Immergeteci successivamente il maglione e lasciatelo in ammollo per tutta la notte. Lasciatelo asciugare ed è fatta.

2. Detersivo anti – infeltrente

Nel caso in cui l’infeltrimento fosse particolarmente grave, utilizzate un prodotto anti – infeltrente.

Riempite una bacinella d’acqua fredda, aggiungeteci un tappo di prodotto anti – infeltrente ed un cucchiaio di ammoniaca.

Mescolate per bene, dopodichè immergeteci dentro il maglione e lasciatelo in ammollo per 15 minuti.

Di tanto in tanto, smuovetelo un pò e poi, senza andarlo a risciacquare, strizzatelo per bene effettuando una leggera torsione.

A questo punto non vi resterà che avvolgere il maglione in un’asciugamano di spugna e farlo asciugare lontano da fonti eccessive di calore.

3. Sapone, alcool, trementina ed ammoniaca

Nel caso in cui, pur avendo messo in pratica i nostri due precedenti suggerimenti, l’infeltrimento fosse ancora particolarmente evidente, non scoraggiatevi.

Potete pur sempre provare a mettere in pratica quest’altro consiglio.

Riempite una bacinella con 10 litri d’acqua tiepida ed aggiungeteci successivamente un cucchiaio di alcool, un cucchiaio di trementina e ben 3 di ammoniaca.

Mescolate tutto per bene, dopodichè immergeteci dentro il maglione e lasciatelo in ammollo per un’intera giornata.

Il giorno dopo, avvolgete il maglione in un’asciugamano di spugna, in modo da far assorbire tutta l’acqua, e lasciatelo asciugare all’aria aperta.

4. Bicarbonato di sodio

Anche il bicarbonato di sodio è perfetto per operazioni di questo tipo. Vi basterà riempire una bacinella con circa 2 litri di acqua tiepida e 20 grammi di bicarbonato di sodio ed immergerci dentro il maglione.

Lasciatelo in ammollo per una notte intera, dopodichè effettuate un lavaggio delicato del capo con sapone e rimettetelo in ammollo in una bacinella contenente acqua fredda e 10 cucchiai di acido tartarico.

Lasciatelo in ammollo nuovamente per una mezz’oretta e ricordatevi di andarlo a smuovere ogni tanto. Fatto ciò, lavate nuovamente il maglione e lasciatelo asciugare all’aria aperta.

5. Latte

Nel caso in cui l’infeltrimento fosse appena accennato, utilizzate del latte. Riempite, dunque, una bacinella d’acqua fredda ed aggiungeteci successivamente del latte freddo. Fate in modo che il rapporto tra questi due sia pari rispettivamente a 3:1.

Immergeteci dentro il maglione e lasciatelo in ammollo per un paio d’ore, dopodichè risciacquatelo con acqua fredda e lasciatelo asciugare all’aria aperta.

Nota bene – i tempi e le temperture

Per ottenere il massimo risultato in poco tempo, vi consigliamo di rispettare non solo i tempi d’attesa, ma anche le temperature dell’acqua in cui andrete ad immergere il maglione.

Fate in modo che il capo non subisca particolari sbalzi di temperature, altrimenti non farete altro che peggiorare ulteriormente la situazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons