Loading...

Come vendere Casa senza Agenzia: i nostri consigli

come vendere casaVendere casa senza agenzia significa risparmiare qualcosa sulle spese accessorie. Per vendere casa, infatti, l’agenzia applicherà una percentuale calcolata sul prezzo di vendita dell’immobile.

Ecco come organizzarti per vendere casa senza avere brutte sorprese.

Annunci immobiliari

La prima cosa da fare è inserire un annuncio immobiliare. Puoi farlo sia online, sia sui giornali di annunci economici. Ricorda di inserire queste informazioni nell’annuncio:

  • Zona dove si trova l’immobile (via, città, provincia);
  • Condizioni dell’immobile;
  • Metri quadri e numero di vani;
  • Se è arredato o meno (ovvero, se vendi i mobili con la casa o se l’appartamento è vuoto);
  • Se ci sono dei lavori da fare o meno;
  • Alcune foto dell’immobile. Ricorda di mostrare le stanze, scattando la foto mentre sei davanti alla porta: in questo modo, darai al potenziale acquirente un quadro chiaro della situazione. Valuta l’inserimento delle foto soprattutto negli annunci online, perché sui giornali economici potrebbe esserti chiesto di pagare qualcosa per pubblicare le foto;
  • Un indirizzo e-mail e un recapito telefonico per poterti contattare;
  • Il prezzo di vendita (indica se trattabile o meno).

A questo punto, scrivi il tuo annuncio. Bastano quattro righe (anche meno), dove ribadisci le indicazioni date in questa griglia. Ricorda che un monolocale è sempre accogliente ed evidenzia se la casa si trova in un punto fornito (cioè, se si trova vicino a diversi servizi, oppure se si trova in centro).

Garanzie da richiedere

Come venditore, hai diritto a richiedere delle garanzie, ma non dovrai esigerle come un istituto di credito. Chiedi quale banca si sta occupando del mutuo e renditi disponibile a eventuali sopralluoghi da parte di incaricati della banca e potenziali acquirenti.

Assicurati che l’operazione vada in porto chiedendo un anticipo prima del rogito e chiedendo delle garanzie come una data per la firma del contratto. Rifiutati di firmare se ci sono dei “Pagherò” da parte di chi acquista. Infine, dimostra di avere le carte in regola sui lavori eseguiti sull’appartamento e sulle pratiche burocratiche di base (visure, planimetrie, ecc.).

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons