Loading...

Come togliere un Tatuaggio che non ci piace più

Rimozione tattooLa fretta genera l’errore in ogni cosa“. Questo è l’aforisma che dovrebbero tenere a mente molte persone quando, di punto in bianco, decidono di farsi un tatuaggio. Ma purtroppo non è così, o almeno solo in parte.

Secondo recenti indagini, infatti, circa il 15% delle persone che hanno un tatuaggio prima o poi decide di farselo rimuovere.

Per quanto da un lato rimpiangere l’errore commesso potrebbe provocare un successivo senso di benessere temporaneo, dall’altro siamo tutti consapevoli del fatto che agire in questo modo non aiuterà di certo a risolvere il problema.

La cosa più giusta da fare in questi casi è cercare di capire in che maniera intervenire, cosa e come fare per rimuovere una volta e per tutte quell’orribile tatuaggio dalla nostra pelle e, perché no, dalla nostra vita.

Rimozione dei tatuaggi: una guida completa

Rimuovere un tatuaggio oggi non è più complicato come una volta, anzi. Basta rivolgersi alle persone giuste, assicurarsi che facciano bene il loro lavoro, sborsare una cifra abbastanza elevata in termini di denaro ed è fatta.

Per togliere un tatuaggio che non vi piace più, potete scegliere di mettere in pratica diverse tecniche. Se volete sapere quali sono ed in cosa consistono, continuate a leggere l’articolo.

Salabrasione

Se siete in cerca di un rimedio economico e, allo stesso tempo, efficace allora la salabrasione rappresenta ciò che fa per voi.

Si tratta di una tecnica che prevede l’eliminazione del tatuaggio attraverso lo sfregamento di una soluzione di acqua e sale.

Naturalmente prima di poter ottenere dei risultati, si dovrà massaggiare l’area a lungo. Il tatuaggio non scomparirà immediatamente, soprattutto se le dimensioni non sono particolarmente ridotte ed i colori utilizzati sono visibilmente intensi.

Per non rischiare di andare incontro a pericolose infezioni, è necessario far eseguire l’operazione ad una persona esperta e soprattutto prestare particolare attenzione all’igiene.

Non possiamo dirvi con certezza quali siano i costi del trattamento e soprattutto quante sedute vi occorreranno per rimuovere il tatuaggio indesiderato.

Secondo alcuni, il costo di ogni seduta varia dai 30€ ai 70€, ma si tratta di un dato assolutamente incerto.

Operazione chirurgica

La salabrasione non rappresenta l’unica alternativa che avete a disposizione. Alcune persone, ad esempio, scelgono di farsi letteralmente asportare il tatuaggio sottoponendosi ad una vera e propria operazione chirurgica.

Si comincia ad anestetizzare la parte da trattare in anestesia locale per poi passare alla rimozione vera e propria del disegno. Ciò che ne consegue è una reale cancellazione del tatuaggio, ma anche una cicatrice abbastanza vistosa nella zona in questione.

Per rendere questi segni meno visibili si potrebbero provare ad utilizzare delle pomate a base di gel di silicone e delle bende elastiche ma non rappresenta una soluzione certa perché, come ben sappiamo, le cicatrici sono degli eventi poco prevedibili.

Indipendentemente da quale sia la grandezza del tatuaggio, in generale per rimuovere i disegni occorrono 2-3 sedute al massimo.

Laser Q-switched: la soluzione perfetta per chi non vuole rimuovere un disegno in cambio di una cicatrice

I rischi che si corrono quando si sceglie di rimuovere un tatuaggio sono tanti, soprattutto se la persona a cui ci si affida non fa questo lavoro di professione.

Per evitare che al posto dell’odiato tatuaggio rimanga una vistosa cicatrice, però, non basterà rivolgersi a qualcuno esperto, ma bisognerà anche scegliere la tecnica di rimozione giusta.

Tra tutte, la più efficace è sicuramente quella laser Q-switched.

Si tratta di una tecnica particolarmente innovativa che permette la cancellazione completa del tatuaggio attraverso un laser che, mirando direttamente ai pigmenti colorati, va a frammentare completamente l’inchiostro ed a rendere, così, più facile all’organismo la sua totale espulsione.

Non possiamo dirvi con esattezza se il dolore che avvertirete sottoponendovi a questa tecnica sia sopportabile oppure no.

Stando a quello che afferma la maggior parte delle persone che si è già sottoposta al suddetto trattamento, il dolore è praticamente identico a quello che si prova quando si decide di fare un tatuaggio.

Naturalmente per rimuovere completamente il disegno saranno necessarie diverse sedute. Non possiamo dirvi con esattezza quante: tutto dipende non solo dalla grandezza del tatuaggio, ma anche dai colori utilizzati per farlo.

In linea di massima, il costo di ogni seduta varia tra i 100€ e i 300€.

Attenti alle creme!

Adesso che siete a conoscenza delle tecniche di rimozione dei tatuaggi più in voga, vogliamo sfatare un mito per quanto riguarda le creme adoperate per cancellare i disegni.

Si tratta di prodotti pericolisissimi contenenti acidi che, a lungo andare, vanno letteralmente a consumare i primi strati della pelle arrivando persino a bruciarli.

Il risulltato? Naturalmente pessimo. Oltre a rimanere delle terribili cicatrici, queste creme provocano anche delle pericolose allergie derivanti non solo dalle sostanze in esse contenute, ma anche dall’applicazione errata delle stesse.

Insomma, il messaggio che vogliamo darvi è abbastanza chiaro: prima di azzardare un tatuaggio, pensateci bene. Ne va della vostra salute e di quella delle vostre tasche.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons