Loading...

Come togliere le macchie di sugo dalla tovaglia

Macchie di sugo: come rimuoverle?Tra tutte le macchie possibili, quelle di sugo sono sicuramente le più difficili da rimuovere, soprattutto se poi non si riesce ad intervenire in maniera tempestiva.

I momenti più critici sono naturalmente il pranzo e la cena: basta una piccola distrazione, un gesto particolarmente maldestro e…puff! La tovaglia è rovinata.

Ma non temete! Ci sono tantissime tecniche che potete provare a mettere in pratica per cercare di far ritornare la vostra tovaglia pulita e splendente e, di seguito, tenteremo di riassumervele al meglio.

Lavatrice

Il modo più semplice, e soprattutto più efficace, per smacchiare le tovaglie è lavarle in lavatrice.

Se la tovaglia è bianca, vi consigliamo di riporla nel cestello della lavatrice, chiudere l’oblò, versarci dentro del detersivo per panni e della candeggina ed impostare un lavaggio a 40°C.

Se la tovaglia è colorata, invece, dovrete spruzzare sulla macchia dello sgrassatore, riporla in lavatrice, aggiungere del detersivo per panni (senza candeggina) ed impostare il lavaggio a 40°C.

Sapone di Marsiglia

Nonostante le macchie di sugo siano particolarmente difficili da rimuovere, potete anche provare ad intervenire con un lavaggio a mano.

Mettete in pratica questo suggerimento solo se la macchia non è particolarmente vecchia.

Dunque, risciacquate la tovaglia con acqua fredda, strofinate sulla macchia un pezzo di sapone di Marsiglia e, successivamente, avvolgetelo nella tovaglia.

Lasciate agire per un’oretta, dopodiché strofinatene gli angoli a mano.

Risciacquate nuovamente con acqua fredda, così da andare a rimuovere i residui di sapone ed ammirate il risultato.

Nel caso in cui le macchie non fossero scomparse, ripetete l’operazione aggiungendo al sapone di Marsiglia anche del sale fino.

Questa procedura può essere eseguita sia in caso di tovaglie bianche che colorate.

Borotalco

Come vi abbiamo già detto precedentemente, per riuscire a rimuovere efficacemente qualsiasi tipo di macchie bisogna intervenire tempestivamente.

Dunque, se avete appena macchiato di sugo la tovaglia, sciacquatela immediatamente con acqua fredda e coprite la macchia con del borotalco, in modo da far assorbire tutto l’unto e l’alone che altrimenti lascerebbe.

Lasciate asciugare il borotalco, dopodiché spazzolate la macchia in maniera delicata e lavare la tovaglia normalmente.

Detersivo per piatti

La stessa operazione può essere eseguita utilizzando del comune detersivo per piatti.

Se vi siete accorti subito di aver macchiato la tovaglia e non avete il borotalco a portata di mano, no problem: sciacquate la tovaglia con acqua fredda, dopodiché versateci sopra una goccia di detersivo per piatti e stendetelo leggermente con un dito.

Lasciate agire per 20 – 30 minuti, dopodiché provvedete a lavare la tovaglia nella maniera che più preferite.

Sale fino

Per rimuovere efficacemente le macchie di sugo, potete provare ad utilizzare del comune sale fino.

La prima cosa da fare, però, è inumidire la tovaglia con acqua fredda, cospargere le macchie di sale fino, così da fargli assorbire tutto l’unto, e lasciarlo agire per una ventina di minuti.

Trascorsi questi pochi minuti, detergete le macchie con la soda e lavate normalmente la tovaglia in lavatrice o a mano.

Bicarbonato di sodio

Come avrete potuto notare esistono veramente tantissimi modi per rimuovere in maniera efficace le macchie di sugo dalle tovaglie.

Anche il bicarbonato di sodio può essere perfetto in questi casi.

Vi basterà inumidire la tovaglia con acqua fredda, versare sulla macchia una modesta quantità di bicarbonato di sodio, lasciare agire pochi minuti e spazzolare delicatamente.

Risciacquate poi con acqua calda e lavate normalmente la tovaglia in lavatrice o a mano.

Aceto di vino bianco

Nel caso in cui, pur avendo messo in pratica i nostri suggerimenti, le macchie dovessero persistere, non scoraggiatevi. Potete pur sempre utilizzare l’aceto di vino bianco.

Dunque, bagnate la tovaglia con acqua fredda e strofinate poi con una spugnetta le macchie con dell’aceto di vino bianco leggermente diluito.

Continuate a strofinare fino a quando le macchie non si saranno schiarite completamente e lavate poi la tovaglia come d’abitudine.

Acqua ossigenata

L’ultimo suggerimento che possiamo darvi in merito è quello di utilizzare l’acqua ossigenata.

Imbevete un panno di acqua tiepida ed acqua ossigenata e tamponatelo sulle macchie.

Nel caso in cui le macchie persistessero, aggiungete alla soluzione un cucchiaino di ammoniaca. Lavate poi la tovaglia normalmente ed è fatta.

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons