Loading...

Come smacchiare e lucidare il marmo: una guida completa

Marmo macchiato: come fare per smacchiarlo e lucidarlo?Il marmo è un materiale naturale tanto elegante quanto delicato. Questa roccia metamorfica, infatti, cambia aspetto e qualche volta anche forma a seconda dell’ambiente esterno con cui entra in contatto.

Ecco perchè bisogna riservagli una cura ed una pulizia accurata, soprattutto se viene usato come rivestimento dei pavimenti della casa o per i ripiani della cucina.

Smacchiare e lucidare il marmo non è un lavoro facile, tuttavia cercheremo di renderlo tale suggerendovi alcuni semplici rimedi. Vediamo insieme quali sono.

Come smacchiare il marmo

Acqua distillata

L’acqua distillata è perfetta per rimuovere piccole macchie dal marmo. Riesce, infatti, a smacchiare velocemente senza procurare alcun danno al materiale. Vediamo insieme come fare.

  1. La prima cosa che dovete fare è sicuramente spolverare per bene il marmo con un panno asciutto.
  2. Adesso versate in una bacinella dell’acqua distillata.
  3. A questo punto immergeteci dentro una spazzola dalle setole morbide e strofinatela delicatamente sulle macchie.
  4. Una volta fatto questo, risciacquate il marmo per bene con acqua ed asciugate con un panno morbido.

Ammoniaca e sapone di Marsiglia

Nel caso in cui l’acqua distillata non fosse riuscita a rimuovere in maniera efficace le macchie dal marmo, aggiungeteci del sapone di Marsiglia (o comunque qualche goccia di sapone delicato) e pochissime gocce di ammoniaca.

Mescolate il tutto per bene, poi, sempre con una spazzola dalle setole morbide, cominciate a strofinare sulle macchie.

Una volta fatto questo, risciacquate il tutto con abbondante acqua in modo da andare a rimuovere ogni residuo di sapone ed asciugate con un panno morbido.

Polvere di pomice

Le macchie non sono tutte uguali, questo si sa. Ecco perchè bisogna intervenire in altre maniere nel caso in cui queste non ne vogliano proprio sapere di andare via.

Nel caso di macchie d’unto, utilizzate la polvere di pomice. Vediamo insieme come.

  1. La prima cosa da fare è versare in un contenitore la polvere di pomice, la creta e la soda. Le quantità dovranno essere press’a poco uguali, vale a dire circa 100 grammi ognuna.
  2. Aggiungeteci successivamente dell’acqua fino a creare una specie di impasto.
  3. A questo punto versate il composto sulla parte del marmo macchiata e strofinate delicatamente con una spazzola dalle setole morbide.
  4. Lasciate che la soluzione agisca per pochi minuti, dopodichè risciacquate per bene con acqua abbondante.
  5. Nel caso in cui le macchie non fossero andate via, ripetete l’operazione.

Alcool denaturato

L’alcool denaturato è perfetto per andare a rimuovere macchie resistenti, come quelle della colla o dell’olio. Vi basterà versare pochissime gocce di alcool denaturato sulla zona da trattare ed avvicinare alla macchia un fiammifero acceso.

State attenti a non bruciare ciò che vi circonda e state tranquilli: essendo l’alcool presente in quantità minime, la fiamma non durerà che pochi secondi. Questo poco tempo basterà alle macchie per asciugarsi e per scomparire definitivamente.

Limone

Per quanto riguarda le macchie giallastre dovute, per esempio, al cadere di una sigaretta ancora accesa, potete utilizzare un limone. Tagliatelo a metà e strofinatene una parte sulla parte macchiata.

Risciacquate successivamente con abbondante acqua, cercando di non far rimanere alcun residuo di limone, in quanto altamente acido. Non dimenticate di asciugare con un panno morbido.

Fecola di patate

La fecola di patate è ottima per andare a rimuovere le macchie resistenti. Per smacchiare il marmo, vi basterà versare sulle macchie questo prodotto e lasciarlo agire per un paio d’ore abbondanti.

Trascorso questo tempo, la fecola di patate avrà assorbito l’alone ed a voi non resterà che risciacquare per bene il marmo ed asciugarlo con un panno morbido.

Gesso

Ed infine, per smacchiare il marmo potete utilizzare il gesso. Spezzettatene una parte in acqua e createne una crema densa, dopodichè applicatela sulla zona da trattare e lasciatela agire per una mezz’oretta.

Fatto ciò, spolverate il marmo con un panno e lavate accuratamente il marmo con acqua e sapone di Marsiglia. Infine asciugate con un panno morbido.

Come lucidare il marmo

Bicarbonato di sodio

Una volta rimosse tutte le macchie dal marmo, non vi resterà che lucidarlo. La lucidatura del marmo può essere effettuata utilizzando del semplice bicarbonato di sodio.

Vi basterà mischiare in una ciotolina acqua e bicarbonato di sodio, fino ad ottenere un impasto cremoso.

Applicate l’impasto ottenuto sul marmo e stendetelo sottilmente con una spatolina. Attendete una mezz’oretta, dopodichè risciacquate con acqua calda ed asciugate con un panno in microfibra.

Panno di lana

Le nostre nonne solevano lucidare il marmo con un panno di lana oppure con un vecchio maglione. Per ottenere un ottimo risultato, però, vi consigliamo prima di lavare per bene la superficie del marmo con acqua tiepida ed un panno di cotone e di utilizzare il panno di lana soltanto in un secondo momento. Risultato garantito.

 

 

 

 

 

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons