Loading...

Come si calcola il Tasso di Interesse

come si calcola il tasso di interesseIl tasso di interesse è una voce che serve per capire quanto pagherai in tutto come rate: il calcolo va fatto prima di richiedere un prestito, in base al preventivo che avrai prima richiesto online o in banca. Ecco come si calcola caso per caso il tasso di interesse.

Nel mutuo

Per il mutuo, il tasso di interesse si basa su:

  • Piano di ammortamento;
  • Valore dell’immobile messo come garanzia;
  • Reddito di chi chiede il mutuo.

In base a questi criteri, la banca ti offrirà il mutuo con un certo tasso di interesse, per esempio del 25%. La prima cosa da fare è calcolare il 25% di quanto ti è stato prestato, sempre per ipotesi 100.000 Euro. Pagherai, in totale, 125.000 Euro, basandoti sul seguente calcolo;

Interesse = (Soldi in prestito : 100) x 25 = (100.000 : 100) x 25 =

= 1000 x 25 = 25.000

Totale da pagare = 100.000 + 25.000 = 125.000

Ora, devi dividere il risultato per il numero delle rate. I mutui hanno un piano di ammortamento tra i dieci e i vent’anni, quindi considererai 240 rate per 20 anni (una al mese…). Pagherai una rata mensile di 243,84 Euro.

Per comodità, abbiamo pensato a un tasso di interesse fisso, evitando così conteggi complicati in base all’andamento del mercato finanziario.

Nel prestito e nel finanziamento

Nel prestito, così come nel finanziamento generico, il calcolo è abbastanza simile a quello del mutuo, ma potresti pagare di meno come interesse e avere, al tempo stesso, meno rate. Qui facciamo l’esempio di un prestito da 10.000 Euro da restituire in due anni, con un tasso di interesse fisso del 20%. Ecco come sarà il calcolo:

Interesse = (10.000 : 100) x 20 = 100 x 20 = 2000

Totale da restituire = 10.000 + 2.000 = 12.000

Calcolo della rata = 12.000 : 24 = 500 Euro al mese.

Quando si parla di usura

Per capire se ci sono le basi per fare causa alla banca per tassi di usura, devi fare riferimento a quello che ha detto Banca D’Italia per l’anno in cui hai sottoscritto il prestito. Oltre a decidere il tetto massimo dei tassi, l’ente stabilisce anche di quanto si possono alzare gli interessi se non paghi le rate per troppo tempo (= interessi di mora).

Per saperne di più, rivolgiti alle associazioni per i consumatori, che offrono assistenza gratuita a chi si trova nella tua situazione.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons