Loading...

Come riciclare le candele usate

Tecnica per riciclare le candele usateIl riciclaggio delle candele usate non è un’operazione difficile, anzi può addirittura rivelarsi un lavoretto divertente e creativo da fare insieme ai vostri piccoli.

Il riciclaggio delle candele consiste essenzialmente nello scioglierle. Vediamo insieme la procedura per farlo al meglio.

Procedimento

  1. La prima cosa da fare è mettere nel freezer per un quarto d’ora le candele usate che intendete riciclare. In questo modo sarà molto più semplice ridurle a pezzettini successivamente.
  2. Trascorsi i 15 minuti, cominciate a rompere la cera con un martello finchè questa non sarà stata ridotta a pezzetti.
  3. A questo punto potete passare a sciogliere la cera.
  4. Procuratevi, dunque, una pentola con coperchio ed un mestolo di legno.
  5. Vi consigliamo, però, di non riutilizzare la pentola ed il mestolo per cucinare e soprattutto di utilizzare un pentolino vecchio. Il motivo è molto semplice: la cera si attaccherà sicuramente dappertutto ed andarla a rimuovere sarà quasi sicuramente impossibile.
  6. Riempite la pentola con due o tre centimetri d’acqua e fatela arrivare ad ebollizione.
  7. Quando l’acqua sarà bollita, aggiungete i pezzettini di cera.
  8. Mescolate continuamente e coprite la pentola con il coperchio.
  9. Se intendete creare delle candele con vari strati di colori, provvedete a sciogliere in altre pentole cere di colori diversi, mettendo in pratica la stessa procedura.
  10. Mentre attendete che la cera raggiunga la giusta temperatura, iniziate ad incollare lo stoppino sulla base del contenitore in cui andrete a versare la cera.
  11. Per incollarlo utilizzare una colla qualsiasi, basta che abbia un effetto potente.
  12. Per far aderire lo stoppino alla base, utilizzate una matita o un qualsiasi altro oggetto appuntito e premete energicamente fino a quando questo non si sarà incollato perfettamente.
  13. Per far mantenere lo stoppino in posizione verticale, utilizzate una molletta.
  14. Posizionatela in modo tale che lo stoppino venga bloccato al suo centro e le quattro estremità della stessa vadano ad appoggiarsi sull’orlo del contenitore.
  15. Per verificare la temperatura della cera utilizzate un termometro ed assicuratevi che questa non abbia superato i 175°C.
  16. A questo punto, se intendete profumare le vostre candele potete aggiungere alla cera sciolta qualche goccia di olio essenziale.
  17. Mescolate per bene, dopodichè cominciate a versarla nel contenitore.
  18. Il suggerimento che vi diamo a proposito è quello di non versare tutta la cera nel contenitore in una sola volta, ma di far solidificare ogni strato per bene per almeno 4 ore prima di passare a versare quello successivo.
  19. Questo suggerimento può essere utile soprattutto se l’intenzione è quella di mescolare vari colori.
  20. Se non si rispettano i tempi di asciugatura della cera, i colori si andranno a fondere tra di loro ed il risultato non soddisferà sicuramente le vostre aspettative.

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons