Loading...

Come pulire il divano e rimuovere gli acari della polvere

Acari della polvere: come rimuoverli dal divanoRiuscire a rimuovere completamente gli acari della polvere da letti, coperte, cuscini e divani non è una cosa particolarmente semplice ed il motivo è abbastanza ovvio.

Gli acari sono dei microorganismi talmente piccoli da essere invisibili all’occhio umano per cui, anche dopo una pulizia accurata degli oggetti presenti in casa, è probabile che questi siano riusciti comunque ad annidarsi più in profondità.

Tuttavia, però, esistono alcune semplici regole che, se seguite correttamente, riescono a prevenire non solo il proliferarsi di questi minuscoli insetti, ma anche lo sviluppo di allergie nei soggetti più predisposti.

Come contrastare lo sviluppo degli acari

Partiamo dal presupposto che liberarsi al 100% dagli acari della polvere è una cosa quasi impossibile.

Ecco perché, se volete provare almeno a contrastare il loro sviluppo, vi consigliamo di:

  • Far prendere aria a lenzuola, coperte, cuscini e copridivani  ogni giorno;
  • Provvedere al lavaggio degli stessi una volta alla settimana, soprattutto se in casa si hanno degli animali domestici;
  • Utilizzare sempre e soltanto lavaggi a temperature elevate, così da riuscire a rimuovere tutte le uova da loro deposte;
  • Rimuovere dalle stanze peluches, tappeti e/o moquette, in quanto trattengono maggiormente la polvere;
  • Utilizzare sempre e soltanto detergenti antibatterici per il lavaggio di lenzuola, peluches, tappeti, moquette e copridivani.

Come avrete potuto notare, bastano veramente semplici accorgimenti per ridurre al massimo lo sviluppo degli acari.

A questo punto non ci resta che darvi alcuni consigli su come riuscire a pulire e liberare dagli acari della polvere uno degli elementi d’arredo maggiormente predisposto all’accumulo di questi microscopici insetti, ovvero il divano.

Vediamo insieme come fare.

Divani in stoffa ed in tessuto

Se siete in possesso di uno o più divani in stoffa e/o in tessuto, il modo più semplice per provvedere al loro lavaggio consiste nello sfoderarli e nel disporre le fodere in lavatrice.

Per riuscire a sconfiggere efficacemente gli acari, potete anche provare a sostituire le fodere con quelle anti-acaro. Si trovano facilmente in commercio ed il prezzo è veramente conveniente, se si considera che poi non si avrà più a che fare con questi onnipresenti e microscopici insetti.

Nel caso in cui il vostro divano non fosse sfoderabile, invece, vuol dire che dovrete andare ad agire in maniera singolare su ogni macchia.

Bicarbonato di sodio

Il primo modo per riuscire a pulire in maniera efficace i divani consiste nell’utilizzare il rinomato bicarbonato di sodio.

Cospargete interamente il divano (oppure soltanto le zone macchiate) di bicarbonato di sodio, lasciatelo agire per un’oretta, dopodiché strofinateci sopra una spazzola.

Così facendo, non solo riuscirete a rimuovere efficacemente (quasi) ogni tipo di macchia, ma riuscirete a farlo anche senza troppi sforzi.

Aceto di vino bianco, eucalipto ed acqua

Una delle tecniche di pulizia più efficaci in questo caso è quella che prevede l’utilizzo di acqua, aceto di vino bianco ed eucalipto.

Una volta preparata la soluzione, non vi resterà che immergerci dentro una spugnetta e strofinarla energicamente sulle fodere del divano.

Lasciate asciugare il tutto, dopodiché passate sul divano un panno umido ed è fatta.

Borotalco

Per quanto concerne le macchie di unto, invece, vi basterà cospargere le fodere di borotalco, attendere che assorba tutto e passarci poi sopra un panno umido.

Sapone neutro

Tuttavia, però, il rimedio della nonna per eccellenza in questi casi rimane il sapone di Marsiglia.

Vi basterà scioglierne qualche pezzetto in acqua tiepida, mescolare ed immergere nella soluzione ottenuta una spugnetta.

Strizzatela per bene e strofinatela poi sulle fodere del divano. Lasciate asciugare, dopodiché passateci sopra un panno umido ed è fatta.

Per quanto concerne la rimozione degli acari, invece, potete provare ad utilizzare degli spray anti-acaro almeno una volta alla settimana. Sono facilmente reperibili in commercio ed anche semplicissimi da utilizzare.

Divani in velluto

Crusca

Per provvedere alla pulizia dei divani in velluto, invece, vi basterà utilizzare della normale crusca.

Vediamo nel dettaglio come fare.

  1. Per prima cosa provvedete a riscaldare nel forno una manciata di crusca.
  2. Cospargetela sul vostro divano, dopodiché strofinatela con una spazzola in maniera energica.
  3. Passate infine su tutto il divano un panno umido ed è fatta.

Aspirapolvere

Il miglior modo per evitare di andare incontro a macchie particolarmente ostinate è utilizzare l’aspirapolvere almeno una volta alla settimana.

Fatto questo, passate su tutto il divano un panno umido ed è fatta.

In questo caso, per riuscire a rimuovere efficacemente gli acari e la polvere, vi basterà creare una soluzione composta da 1 litro d’acqua tiepida ed un bicchiere di succo di limone.

Immergeteci poi dentro un panno, strizzatelo e passatelo energicamente su tutte le superfici del divano.

Per tenere maggiormente a distanza questi fastidiosissimi animaletti, infine, vi consigliamo di imbevere successivamente lo stesso panno di olio di eucalipto o anche semplicemente di olio di tea tree. Passatelo sul divano ed è fatta: gli acari della polvere e le tarme saranno finalmente per voi soltanto un brutto ricordo.

Divani in ecopelle

Per quanto concerne la pulizia dei divani in ecopelle, vi consigliamo di dare un’occhiata quì.

Per tenere a debita distanza gli acari della polvere, invece, vi suggeriamo di inumidire un panno con olio di tea tree, olio di eucalipto, agrumi o anche menta: tutte queste fragranze sono particolarmente fastidiose per questi insetti che, anziché andare ad insediarsi tra le fodere del vostro amato divano, preferiranno di gran lunga recarsi da tutt’altra parte.

Divani in pelle

Prima di darvi suggerimenti riguardanti la pulizia dei divani in pelle, vi consigliamo di assicurarvi che si tratti di vera pelle e non di similpelle, onde evitare spiacevoli inconvenienti.

Sapone di Marsiglia

Una volta sicuri che il divano sia realmente fatto di pelle, non vi resterà che creare una soluzione composta da acqua e sapone di Marsiglia.

Mescolate per bene, dopodiché immergeteci dentro una spugnetta e strofinatela su tutte le superfici del divano.

Lasciate asciugare e poi passateci sopra un batuffolo di ovatta imbevuto di latte detergente ed è fatta. Oltre ad aver rimosso le macchie, sarete anche riusciti a ravvivare la pelle.

Trielina

Per riuscire a rimuovere macchie particolarmente ostinate, vi consigliamo di imbevere una spugna morbida di trielina e di passarla delicatamente su tutta la superficie del divano.

Naturalmente, però, trattandosi di un solvente dannoso sia per le nostre vie respiratorie che per la nostra pelle, vi consigliamo di indossare dei guanti e di disporre il divano in un posto ben areato, così da non inalarlo completamente.

Latte tiepido

Per quanto riguarda le macchie di inchiostro, consigliamo di imbevere un batuffolo di ovatta di latte tiepido e di passarlo energicamente sulle fodere del divano.

La stessa operazione può essere eseguita sostituendo il latte tiepido all’olio Johnson’s Baby.

Per quanto concerne gli acari della polvere, infine, vi suggeriamo di utilizzare gli stessi prodotti consigliativi in precedenza (vale a dire olio di eucalipto, olio di tea tree, menta oppure agrumi).

Articoli che ci piacciono:

Loading...

2 commenti

  1. Lo consiglio! Raffaello Marchesi

  2. Siete stati di grande aiuto. Dante Colombo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons