Loading...

Come pulire i muri non lavabili

Pareti non lavabili: come pulirle perfettamenteQuando si ristruttura la propria casa, la cosa migliore da fare sarebbe quella di farsi dipingere i muri dell’appartamento con della pittura lavabile, soprattutto se poi si hanno già dei bambini o degli animali nell’appartamento.

Questo, però, non significa che pulire le superfici non lavabili sia una cosa assolutamente impossibile, anzi.

Esistono diversi metodi di pulizia che, se messi correttamente in pratica, riescono a pulire perfettamente questa delicatissima tipologia di pittura.

Se volete sapere quali sono, continuate a leggere quest’articolo.

1. Acqua e detersivo per piatti

Il primo modo per riuscire a pulire adeguatamente i muri non lavabili, consiste nel mescolare in una bacinella acqua e poche gocce di detersivo per piatti.

Una volta fatto questo, non dovrete far altro che immergerci dentro una spugnetta (che sia, però, dello stesso colore di quello delle pareti), strizzarla per bene e strofinarla delicatamente sui muri.

Il passaggio finale consiste nel risciacquare il tutto con un panno leggermente inumidito ed attendere che i muri si asciughino.

E’ fondamentale non inumidire troppo né la spugnetta, né il panno altrimenti rischierete di far rimanere sui muri antiestetici e fastidiosi aloni.

2. Carta vetrata

Potrà sembrarvi strano eppure per pulire i muri non lavabili potete anche provare ad utilizzare un pezzettino di carta vetrata a grana molto fine.

Quello che dovrete fare è semplicemente sfregarla in maniera delicata sui muri che intendete pulire e passarci poi sopra un panno umido.

3. Gomma da cancellare

Solo chi possiede dei bambini piccoli sa quanto sia difficile riuscire a mantenere pulita la casa anche solo per cinque minuti.

I bambini sono imprevedibili: basta dare loro una matita colorata in mano e…puff! Nel giro di pochi secondi tutte le pareti di casa diventano tela per le loro piccole mani.

Tuttavia, però, per riuscire a pulire tutti gli scarabocchi dei vostri piccoli dal muro, vi basterà utilizzare una gomma da cancellare che sia, però, press’a poco dello stesso colore di quello della parete.

Per rimuovere le striature causate dalla gomma,  vi consigliamo di passarci sopra un panno umido e di attendere poi che il muro si asciughi.

4. Acqua e varechina

Uno dei rimedi più adatti in caso di pareti bianche è sicuramente quello che prevede l’utilizzo della varechina.

Trattandosi di un prodotto altamente tossico, però, sarà necessario diluirne una piccola quantità in acqua e mescolare per bene.

Fatto questo, dovrete soltanto immergere nella soluzione un panno, strizzarlo per bene e passarlo sui muri. Risciacquateli poi con un panno precedentemente inumidito d’acqua ed è fatta.

Rimedio alternativo: i prodotti idro-repellenti

A meno che non vi entusiasmi particolarmente il fatto di dover andare di tanto in tanto a pulire i muri della vostra casa, vi consigliamo di stendere su tutte le pareti della vostra casa del prodotto idro-repellente.

Non bisogna per forza essere dei pittori esperti per rendere lavabile la pittura: vi basterà prendere un pennello (o anche un rullo) e tinteggiare le pareti con il prodotto.

Dunque, riassumendo: acquistate il prodotto del colore che preferite, stendetelo sulle pareti con un pennello o un rullo e lasciatelo asciugare per un bel pò.

Così facendo non solo avrete reso finalmente i muri lavabili, ma potrete anche ricorrere alla loro pulizia in maniera più facile senza rischiare di scolorirli o danneggiarli in maniera permanente.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons