Loading...

Come preparare un barbecue in spiaggia senza pericoli

Barbecue in spiaggia: come fare?L’estate non rappresenta solo la stagione del mare, ma del divertimento in generale.

Trattandosi della stagione in cui arrivano le tanto attese ferie estive, è inevitabile trovarsi a fantasticare con gli amici su come fare per godersi al meglio questi pochi giorni di vacanza.

Dunque, cosa c’è di meglio che organizzare un barbecue in spiaggia?

Per organizzare una grigliata in spiaggia, non servono grandi cose. Basta semplicemente avere la compagnia giusta e prestare attenzione a dei piccoli accorgimenti onde evitare spiacevoli incidenti.

Premesso ciò, andiamo a vedere più nel dettaglio cosa bisogna fare.

Informarsi sui possibili divieti

Prima di organizzare un barbecue in spiaggia, bisogna rispettare quelle che sono le norme comportamentali del posto.

Guardatevi intorno e vedete se sono presenti dei cartelli che vietano di organizzare barbecue o cose simili.

Per essere certi del fatto che, organizzando un barbecue in spiaggia, non sarete multati o addirittura denunciati, andate a chiedere il permesso alle Guardie forestali della zona.

Solitamente l’autorizzazione viene rilasciata soltanto nel caso in cui si offrano loro garanzie relative al rispetto dell’ambiente ed alla successiva pulizia della spiaggia.

Una volta accertativi che il tutto possa essere organizzato senza alcun tipo di problema, potete finalmente cominciare ad organizzare il barbecue.

Collocare il barbecue nel posto giusto

La collocazione del barbecue è di fondamentale importanza.

Bisogna salvaguardare l’ambiente ed evitare di appiccare pericolosi incendi.

Ecco perchè bisogna disporre il barbecue lontano da materiali infiammabili e/o da persone e soprattutto al riparo dal vento.

L’ideale sarebbe disporre la griglia nel bel mezzo della spiaggia, lontano da asciugamani e/o tovaglie.

Nel caso in cui non disponiate di un barbecue portatile, no problem. Potete crearne uno da soli.

Per farlo, dovrete semplicemente creare 2 file parallele di pietre (o di mattonelle) non troppo distanziate fra loro ed adagiarci sopra la griglia.

Una volta fatto questo, non vi resterà che posizionarci sotto il carbone ed accendere il fuoco normalmente.

Creare delle barriere

Prima di provare ad accendere il fuoco, però, c’è un’altra cosa che vogliamo sottoporre alla vostra attenzione.

Vi abbiamo già parlato di quanto sia importante collocare il barbecue lontano da materiali infiammabili, dal vento e da persone e/o bambini.

Ecco perchè abbiamo deciso di darvi un ulteriore consiglio riguardo la salvaguardia dell’ambiente.

Per non rischiare che qualche lapillo portato via dal vento possa appiccare un incendio, provate a creare delle barriere.

Non vi ci vorrà molto, dovrete soltanto procurarvi dei lunghi bastoni di legno bagnato (oppure di legno lamellare) e fissarci sopra delle coperte di lana.

La lana, infatti, difficilmente prende fuoco e oltre tutto non lascia neppure propagare la fiamma. Ecco perchè dovrete disporre queste barriere homemade tutte intorno al barbecue.

Così facendo, tutti i lapilli provenienti dal fuoco, andranno ad imbattersi contro le coperte di lana e, automaticamente, non andranno a causare alcun problema all’ambiente.

Accendere il fuoco

A questo punto non vi resta che accendere il fuoco.

Sì, ma in che modo?

Ovviamente senza utilizzare liquidi altamente infiammabili come l’alcool o la benzina.

Oltre a causare imponenti ed improvvise fiammate, questi prodotti potrebbero andare a rilasciare sulla griglia i cosiddetti benzopireni, ovvero dei prodotti della combustione che, se ingeriti, risultano essere altamente cancerogeni.

Per accendere il fuoco, vi basterà avere a portata di mano delle cassette da frutta o più semplicemente della carta di giornale e procedere nella maniera che vi diremo.

  1. La prima cosa da fare per accendere il fuoco, è disporre sotto alla griglia il carbone e la diavolina. Se non disponete di quest’ultima, non scoraggiatevi. Come vi abbiamo già detto prima andrà bene anche della carta di giornale o delle stecche di legno delle cassette da frutta.
  2. Fatto questo, prendete un fiammifero (o un accendino) ed accendete un pezzo di diavolina.
  3. Accendete successivamente altre 2-3 pezzi della stessa ed attendete che il carbone diventi ardente.
  4. Per poter disporre senza problemi la carne o il pesce sulla griglia, munitevi un pinzettone. In questo modo eviterete di procurarvi pericolose ustioni.

In alternativa, potete utilizzare un cilindro in lamiera d’acciaio (che abbia un manico in legno) ed una griglia.

Se deciderete di mettere in pratica questo suggerimento, tutto vi risulterà più facile.

Dovrete, infatti, introdurre semplicemente al suo interno delle palline di carta di giornale fino ad arrivare a riempirne la parte inferiore.

Fatto questo, adagiateci sopra il carbone e disponeteci sopra la griglia.

Prendere successivamente un fiammifero ed accendete una pallina di carta di giornale.

Attendete che il fuoco si accenda, dopodichè quando i carboni saranno diventati ardenti, cominciate a disporci sopra le pietanze.

Spegnere i carboni

Prima di tornare a casa, ovviamente, dovrete spegnere i carboni.

Per farlo, potete sia disporre su di loro un coperchio ed attendere che, per mancanza di ossigeno, il fuoco si spenga gradualmente, sia coprirli con la sabbia.

Naturalmente, quando i carboni si saranno spenti, dovrete estrarli dalla sabbia e gettarli in un bustone dell’immondizia.

Ripulire la spiaggia

Prima di abbandonare il posto, dovrete provvedere anche alla pulizia della spiaggia.

Provvedete a raccogliere tutti i rifiuti che involontariamente avrete gettato sulla sabbia e provvedete a rimuovere anche le barriere anticendio costruite da voi stessi.

E’ fondamentale andare a rimuovere tutto per non rischiare che, durante l’alta marea, il mare possa trascinare con sè le coperte di lana, i bastoni o gli eventuali rifiuti presenti a riva.

La natura può allestire spettacoli straordinari, ecco perchè dovete salvaguardarla.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons