Loading...

Come preparare la caffettiera napoletana

Caffettiera napoletana: come si usa?La riuscita di un buon caffè dipende non solo dalla miscela, ma anche dalla caffettiera che si va ad utilizzare.

C’è chi, pur di semplificarsi la vita, preferisce utilizzare la moka e chi, invece, sceglie di rimanere ancorato alle antiche usanze ed usa la rinomata caffettiera napoletana.

Secondo i cultori del caffè napoletano, preparando il caffè con la cosiddetta “cuccumella” non solo questo risulterà più aromatizzato, ma anche notevolmente più gustoso.

Nonostante ai giorni d’oggi sia molto difficile trovare in casa la classica caffettiera napoletana, abbiamo deciso lo stesso di spiegare a coloro che ne posseggono una in che maniera utilizzarla.

Vediamo insieme tutti i passaggi.

Preparazione del caffè

  1. Usare il caffè macinato anziché quello in polvere è la prima regola da rispettare se l’intenzione è quella di berne uno a regola d’arte. Se vi risulta difficile procurarlo, provate a fare un giro sul web: le aziende che ne propongono l’acquisto sono veramente tantissime.
  2. La prima cosa da fare naturalmente è smontare la caffettiera. Noterete che la cuccumella è composta da ben 5 pezzi: il contenitore finale dove si andrà a depositare il caffé, quello dell’acqua, il filtro di tenuta del caffè, il contenitore vero e proprio del caffè macinato ed infine il coperchio.
  3. Come per la moka, il primo passaggio consiste nel riempire d’acqua il contenitore dell’acqua (perdonate il gioco di parole), facendo attenzione a non esagerare. Per essere più precisi, l’acqua dovrà sottostare di almeno 5 mm al foro di uscita dell’acqua, posto al lato del contenitore stesso.
  4. A questo punto dovrete posizionare il contenitore del caffè (quello bucherellato, per intenderci) su quello dell’acqua e versarci dentro il caffè macinato.
  5. Avvitateci successivamente sopra il filtro di tenuta del caffè ed il contenitore con il beccuccio (che naturalmente andrà a posizionarsi al contrario).
  6. Posizionate la caffettiera sul fuoco lento e non spaventatevi se dal foro di uscita dell’acqua comincerà a fuoriuscire il vapore: significa semplicemente che l’acqua sta bollendo e che, pertanto, sarà necessario capovolgere la caffettiera.
  7. Dunque, spegnete il fuoco e girate la macchinetta.
  8. Per non rischiare di far disperdere l’aroma del caffè, provvedete a posizionare sul beccuccio il cuppetiello, ovvero un cono di carta.
  9. Attendete qualche minuto, dopodiché rimuovete sia il cuppetiello che la parte superiore della caffettiera (ovvero quella sprovvista di beccuccio) e posizionateci sopra il coperchio.
  10. Versatelo nelle tazzine e, a seconda dei gusti, aggiungeteci dello zucchero.
  11. FInalmente il vostro caffè è pronto per essere gustato, magari in compagnia di qualche vostro parente o di vecchi cari amici.

 

 

 

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons