Loading...

Come macinare il peperoncino a casa?

peperoncinoIl peperoncino macinato può essere trovato in ogni supermercato o bottega della nostra città. Ma che fare se abbiamo a disposizione degli ottimi peperoncini che vogliamo conservare però in polvere?

Niente paura, perché noi di Arrangiamoci abbiamo preparato per voi una guida passo passo che vi permetterà di macinare il vostro prodotto senza problemi, pronto per essere conservato per mesi senza l’aiuto di conservanti.

Di cosa abbiamo bisogno?

Abbiamo bisogno innanzitutto di peperoncini piccanti, possibilmente biologici sia per avere un gusto migliore, sia per essere certi di non mettere in bocca i residui dei pesticidi che vengono utilizzati nelle coltivazioni tradizionali.

In aggiunta ai peperoncini avremo anche bisogno di un attrezzo qualunque tra mixer, macinapepe e macinacaffè. In questo caso però dobbiamo ricordarci che l’attrezzo che andremo ad utilizzare dovrebbe rimanere da parte, per essere utilizzato poi successivamente solo per il peperoncino. Non so se avete mai bevuto del caffè al peperoncino, ma non è una bella esperienza.

Seccare bene i peperoncini

Prima di macinarli, i peperoncini vanno seccati. Bisogna fare attenzione a seccarli per bene, dato che in caso contrario la nostra polvere potrebbe andare a rovinarsi anzitempo, o addirittura potrebbe diventare brodo di coltura per parassiti come larve e vermi.

Per seccare i peperoncini possiamo appenderli in balcone durante la bella stagione, oppure metterli in forno a 50° gradi per un paio d’ore, stando attenti però che non brucino. Nel caso in cui i peperoncini fossero di grandi dimensioni, meglio lasciarli in forno di più. 

Una volta che i peperoncini saranno ben asciutti, potremo continuare con la preparazione.

Macinare e conservare

Utilizzando o il mixer con le lame d’acciaio, o il tritapepe potremo dunque procedere a triturare il nostro peperoncino. Se si usa il mixer dovremo però fare attenzione a non farlo lavorare troppo a lungo: se si dovesse surriscaldare andrebbe infatti a rovinare il gusto del nostro peperoncino tritato.

Una volta pronta la polvere, possiamo conservarla in un barattolo di vetro con tappo in acciaio o in metallo sterile che sia però anche questo ben asciutto e ben lavato. Il peperoncino così conservato può resistere oltre i sei mesi, e in alcuni casi anche oltre l’anno.

Va conservato al riparo dalla luce e dalle fonti di calore, possibilmente in una credenza che sia ben chiusa e che non abbia odori forti.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons