Loading...

Come lavare le valigie di tela

Valigie di tela: come lavarle perfettamenteLa fine delle vacanze è un momento tragico sotto tutti i punti di vista: si ritorna alla vita normale, al lavoro di sempre e soprattutto ci si ritrova a dover fare i conti con un’enorme montagna di abiti e valigie sporche da lavare.

Come si lavano le valigie?

Lavare le valigie non è complicato.

Se lo sporco non è particolarmente ostinato, basterà passare su tutte le superfici un panno umido e lasciarle asciugare all’aria aperta.

Nel caso in cui le valigie siano state scaraventate da un posto all’altro in aeroporto, invece, sarà necessario ricorrere a delle tecniche di pulizia più avanzate.

Vediamone insieme qualcuna.

1. Lavaggio a mano

La tipologia di lavaggio più adatta alla pulizia delle valigie è sicuramente quella a mano.

Vediamo insieme come fare.

Procedimento

  1. Prima di cominciare il lavaggio vero e proprio, bisogna rimuovere tutta la polvere e la sabbia presente all’interno delle valigie utilizzando un aspirapolvere.
  2. Una volta fatto questo, non resterà che lasciarle per una notte intera all’aria aperta, in modo da far svanire i cattivi odori provenienti dal loro interno.
  3. Arrivati a questo punto, bisognerà riempire una bacinella con acqua tiepida ed aggiungerci successivamente poche gocce di detersivo per lavatrice.
  4. Una volta mescolati per bene gli ingredienti, bisognerà immergerci dentro un vecchio spazzolino da denti (o anche una spazzola dalle setole dure) e strofinarlo su tutta la superficie delle valigie.
  5. Quando su queste ultime si sarà andata a formare una patina bianca, sarà necessario riempire una bacinella con acqua, immergerci dentro un panno, strizzarlo per bene e passarlo sulla superficie delle valigie così da andare a rimuovere tutti i residui di sapone.
  6. Fatto questo, non resterà che lasciarle asciugare all’aria aperta.
  7. Per andare a rimuovere gli odori sgradevoli, si dovrà passare al loro interno un panno precedentemente inumidito in acqua calda e bicarbonato di sodio.
  8. Una volta fatto questo, bisognerà solamente lasciarle asciugare all’aria aperta per una notte intera.
  9. In alternativa, si potrà tranquillamente sostituire il bicarbonato di sodio con l’aceto di vino bianco. Il risultato sarà lo stesso.

2. Lavaggio in vasca

Anche il lavaggio in vasca è perfetto per le valigie. Se volete sapere come fare, continuate a leggere l’articolo.

Procedimento

  1. La prima cosa da fare è posizionare la valigia all’interno della vasca da bagno.
  2. Una volta fatto questo, bisognerà sciacquarla e spruzzarci sopra dello sgrassatore da cucina (tipo quello della ChanteClair).
  3. Arrivati a questo punto, sarà necessario lasciar agire il prodotto per una mezz’oretta, così da far sciogliere lo sporco ostinato.
  4. Trascorsi i 30 minuti, si dovrà semplicemente passare sulla superficie della valigia un panno umido e risciacquarla.
  5. Una volta terminato il lavaggio, non resterà che lasciare asciugare la valigia all’aria aperta.
  6. Per quanto riguarda gli odori sgradevoli, infine, si potrà utilizzare l’aceto di vino bianco o il bicarbonato di sodio nella maniera descritta in precedenza.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons