Loading...

Come fare i Bagni Derivativi

bagni derivativi come farliI bagni derivativi sono un ottimo metodo per disintossicarsi e mantenersi in forma. Ecco una guida utile per chi volesse praticarli, ricordando che i primi risultati si ottengono solo dopo diverse sedute.

Come si fa

Il bagno derivativo consiste nel sottoporre alle basse temperature la zona inguinale, facendo in modo che il resto del corpo resti alle normali condizioni. Ora, dovresti riempire il bidet con acqua fredda e utilizzare un asciugamano.

Una volta che questo sarà colmo d’acqua, dovrai passare l’asciugamano sulla parte anale, facendo attenzione: dovrai essere molto delicato in queste manovre (rischi di farti male!) e non dovrai passare l’asciugamano nelle zone adiacenti, altrimenti il bagno derivativo non porterà alcun risultato.

Il bagno derivativo dovrebbe essere ripetuto durante il corso della giornata, per riequilibrare lo stato psico-fisico della persona. Dopo aver concluso il bagno derivativo, potrai rivestirti, ricordando di tenere la zona interessata al caldo. Secondo chi pratica questa tecnica, il bagno derivativo aiuterebbe a depurare l’organismo, favorendo l’eliminazione delle scorie tossiche e migliorando, complessivamente, il benessere della persona.

Alcune persone particolarmente sensibili potrebbero avere difficoltà, soprattutto ai primi bagni derivativi: in questi casi, sarebbe bene utilizzare l’acqua tiepida. Il bagno, almeno per i primi tempi, non dovrebbe durare più di pochi minuti, necessari per ristabilire l’equilibrio interno dell’organismo.

I cuscinetti

Dato che la pratica richiede diverso tempo, in commercio si sono sviluppati su questo tema diversi prodotti, dai libri che spiegano il funzionamento, ai cuscinetti da utilizzare per chi non ha tempo per lavarsi continuamente. Il cuscinetto va messo in freezer per un’ora e inserito nella zona da trattare. In questo modo, si ottengono comunque i risultati desiderati.

Per saperne di più a tal proposito, ti consigliamo di cercare sui siti dedicati al benessere. I bagni derivativi non si possono consigliare a tutti: se soffri di pressione, dovresti evitare questo tipo di pratica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons