Loading...

Come far cicatrizzare una ferita in modo rapido

Come velocizzare il processo di cicatrizzazione di una feritaLe ferite possono essere causate da molteplici fattori.

A seconda della profondità della lacerazione, è possibile intervenire in diversi modi per velocizzarne la cicatrizzazione ed anticiparne, così, la guarigione.

A tal proposito, abbiamo deciso di darvi alcuni consigli.

Se volete sapere come fare per far cicatrizzare più in fretta le ferite, continuate a leggere quest’articolo.

Aloe vera

Come vi abbiamo già detto in molti dei nostri precedenti articoli, l’aloe vera possiede delle innumerevoli proprietà cicatrizzanti.

Queste capacità fanno in modo che sulla pelle si vadano a formare i fibroblasti, principali cellule del derma e responsabili della secrezione delle fibre di elastina e di collagene.

 

Per poter usufruire delle proprietà di questa pianta, recatevi in erboristeria ed acquistatelo. Applicate il prodotto sulla ferita un paio di volte al giorno, senza coprirla con alcuna garza elastica.

Tintura di iodio

La tintura di iodio è un antisettico perfetto per uso esterno.

La sua azione disinfettante è dovuta al potere ossidante dello iodio elementare di cui essa stessa è composta.

Per utilizzare al meglio questo formidabile antisettico, potrete sia applicarlo direttamente sulla ferita, sia versarne una piccola quantità su un batuffolo di ovatta per poi tamponarlo sulla ferita delicatamente.

Anche in questo caso, è preferibile non coprire la ferita in alcun modo, nè utilizzando fasciature, nè garze sterilizzate.

In questo modo, la ferita si cicatrizzerà più in fretta ed eviterete di la comparsa di eventuali sovrainfezioni.

Acqua di mare

Che l’acqua di mare favorisca la cicatrizzazione di ferite lievi, ormai è un dato di fatto.

Perché?

Innanzitutto, perchè il sale possiede formidabili proprietà antibatteriche.

Ma non solo. Nell’acqua di mare è presente anche il cloro che a sua volta risulta essere uno dei più potenti disinfettanti al mondo.

Per non rischiare di ottenere il risultato opposto, vi consigliamo di non restare in acqua per troppo tempo.

Così facendo, la ferita rimarrà sempre umida e non si sanerà mai.

Il consiglio che vi diamo in merito è quello di rimanere in acqua per 15 minuti al massimo e lasciare asciugare al sole la ferita.

Acqua ossigenata ed uovo

Per velocizzare il processo di cicatrizzazione di una ferita, potete anche provare a preparare una crema composta da un uovo e mezza tazza di acqua ossigenata.

Una volta mescolati i due ingredienti, immergeteci dentro un batuffolo di ovatta e tamponatelo delicatamente sulla ferita almeno una volta al giorno.

Le uova, oltre a contenere acidi grassi, contengono anche proteine utili per la rigenerazione della pelle.

L’acqua ossigenata, invece, oltre a disinfettare perfettamente la ferita, andrà anche a schiarirne la pelle evitando, così, di far rimanere i segni della lesione.

Calendula

La calendula è una pianta particolarmente conosciuta nel settore terapeutico.

Possiede numerorissime proprietà nutrienti e cicatrizzanti, dal momento che contiene tanti principi attivi tra cui i flavonoidi, gli enzimi ed il carotene.

Potete tranquillamente acquistare una crema a base di calendula in erboristeria e/o online.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons