Loading...

Come e quando seminare per un giardino perfetto

Guida per un giardino perfettoLa semina è  la cosa più bella da fare nel giardino di casa, soprattutto se si ha a disposizione uno spazio molto esteso.

La semina, però, non è una cosa che può essere fatta in qualsiasi stagione dell’anno, anzi. Bisogna rispettare i tempi e soprattutto farlo nella maniera giusta.

Non bisogna essere per forza dei bravi giardinieri per poter avere un giardino perfetto, ma si deve semplicemente avere tanta pazienza ed essere altrettanto informati a riguardo.

Se volete sapere in che modo ed in che periodo dell’anno seminare, continuate a leggere quest’articolo.

Quando piantare i semi?

Come abbiamo già detto precedentemente, la semina va fatta in particolari stagioni dell’anno. I mesi più adatti sono sicuramente settembre, ottobre, marzo ed aprile, a seconda di quello che andrete a piantare. Ciò che accomuna questi quattro mesi è senza ombra di dubbio il clima mite e secco, adattissimo a far germogliare i semi.

Come piantare i semi?

Prima di capire in che modo vadano piantati i semi, ci preme precisare una cosa. Non tutti i semi sono vivi, pertanto non germoglieranno nè nei mesi sopra indicati, nè mai. Per evitare di piantare semi morti, potete fare un piccolo esperimento.

  1. Riempite una bacinella d’acqua a temperatura ambiente e versateci i semi.
  2. Fateli rimanere in ammollo per 12 ore.
  3. Trascorso questo tempo, provvedete a seminare soltanto i semi che, durante queste ore, saranno andati a fondo. Quelli saranno i soli ed unici semi vivi, tutti gli altri potranno essere gettati.

Preparare il terreno

La prima cosa da fare prima di piantare i semi è preparare il terreno. Procuratevi un rastrello e cominciate a smuovere il terreno. Eliminate ogni forma di radice presente sotto terra e tutte le erbacce presenti sulla superficie del terreno.

Versate successivamente uno strato di concime naturale e, sempre con il rastrello, mescolatelo al terreno. A questo punto non vi resterà che sparpagliare i semi. Non seminateli troppo in profondità, soprattutto se sono troppo piccoli.

Non dimenticate di compattare il terreno con un rullo. E’ un’operazione di fondamentale importanza in quanto il dislivello del terreno potrebbe ostacolare la crescita delle vostre piantine.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons