Loading...

Come disinfettare una ferita

Come si disinfetta una feritaQuando ci si procura una ferita la prima cosa da fare per evitare l’infezione è disinfettarla.

In che modo?

Non esiste un unico modo per disinfettare le ferite, ma molteplici.

Tutto dipende dalla profondità della lesione e dal fattore che l’ha provocata.

In quest’articolo tenteremo di riassumervi al meglio come fare per disinfettare le ferite in generale.

Lavarsi le mani

Prima di cominciare la disinfezione, è necessario lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone neutro, in modo da evitare qualsiasi tipo di contaminazione dei batteri.

Sterilizzare gli utensili

Il secondo passaggio consiste nel posizionare una pentola d’acqua sul fuoco, farla arrivare a bollore ed immergerci dentro gli utensili che andrete ad utilizzare per disinfettare la ferita (vale a dire forbici e pinzette).

Indossate successivamente dei guanti in lattice, estraete gli utensili dalla pentola e posizionateli su un canovaccio pulito.

Rimuovere eventuali residui dalla ferita

Arrivati a questo punto, dovrete andare a rimuovere tutti i residui presenti nella ferita, utilizzando la pinzetta precedentemente sterilizzata.

Pulire la ferita

Una volta rimossi i residui dalla ferita, pulitela.

In che modo?

Se la ferita non è particolarmente profonda, detergetela con acquasapone antibatterico.

Nel caso in cui non disponeste del sapone antibatterico, no problem. Fate bollire in una pentola un pò d’acqua ed aggiungeteci un cucchiaino di sale. Immergeteci dentro un batuffolo di ovatta e tamponatelo delicatamente attorno alla ferita.

Nel caso in cui la ferita fosse più grave, invece, inumidite un batuffolo di ovatta con dell’acqua ossigenata e tamponatelo delicatamente su questa.

Disinfettare la ferita

Quando la ferita sarà finalmente pulita, non vi resterà che disinfettarla.

Se la ferita è profonda, versate una piccola quantità di soluzione antisettica (tipo il Betadine) su un batuffolo di ovatta e tamponatelo delicatamente su questa.

Se la ferita è lieve, invece, utilizzate della semplice acqua ossigenata.

Cospargere dello zucchero sulla ferita

Lo zucchero tende ad assorbire tutta l’acqua presente nelle ferite non lasciando, così, alcun terreno fertile per la procreazione dei batteri.

Per far cicatrizzare la ferita più in fretta, dunque, vi basterà versare dello zucchero direttamente sulla ferita e coprire successivamente il tutto con una garza sterile.

Lasciare seccare la ferita

Trascorse 2-3 ore, rimuovete la garza dalla ferita e lasciatela seccare all’aria aperta.

Così facendo, la ferita impiegherà pochissimi giorni per chiudersi e voi avrete finalmente risolto il vostro problema.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons