Loading...

Come creare un’App per iPhone

Creare App iPhoneSaper creare un’App per iPhone può essere una competenza utile per guadagnare divertendosi.

In questa guida vi presentiamo i migliori servizi disponibili per creare un’App. Alcuni sono rivolti ai principianti, altri agli esperti della programmazione.

Metteremo in luce i pro e i contro per ognuna di esse.

Servizi per principianti

Essere principianti nell’uso del computer e non possedere le basi della programmazione, non vi precluderà la possibilità di sviluppare un’App tutta vostra.

Gli unici requisiti necessari per utilizzare al meglio AppsBuilder e Marmalade sono inventiva e impegno, ai codici della programmazione penseranno i due software.

AppsBuilder

Disponibile da più di tre anni per lo sviluppo di App per iPhone e non solo, AppsBuilder è un sistema molto semplice da usare e con un’interfaccia grafica familiare.

Non necessita dell’installazione di alcun software, in quanto si tratta di un servizio completamente online.

Tutte le versioni di AppsBuilder si possono utilizzare gratuitamente per un periodo di prova di massimo 14 giorni. Successivamente, i costi saranno di 9 euro al mese per la versione Starter, 19 per la Pro e 39 per la Premium.

Pro e contro di AppsBuilder

Il principale punto di forza di AppsBuilder è l’interfaccia semplice da usare e la relativa possibilità di creare un’App anche per chi di PC e programmazione se ne intende poco. Il tutto direttamente dal proprio browser web.

D’altra parte, non vanno sottovalutati i costi di AppsBuilder ed il fatto che i pacchetti devono essere acquistati per almeno un anno, con una spesa minima di 108 euro per la versione Starter.

Marmalade

Come AppsBuilder, Marmalade è principalmente rivolto a chi desidera creare un’App per iPhone senza possedere particolari basi informatiche. Tuttavia, al contrario di AppsBuilder si tratta di un software da installare sul PC e non di un servizio web.

Marmalade è disponibile per un periodo di prova gratuito di massimo un mese. Dopodiché, sarà possibile acquistare il programma alla cifra di 11 euro al mese.

Pro e contro di Marmalade

Marmalade rende accessibile la programmazione di un’App in C++ anche ai meno esperti grazie ad una semplice interfaccia.

Dalla comparazione con AppsBuilder risulta un costo inferiore rispetto ai due pacchetti più completi della rivale. Quest’ultima offre però importanti servizi come la monetizzazione dell’App, la pubblicazione sull’App Store e l’integrazione con Facebook.

Servizi per programmatori esperti

Agli esperti di programmazione probabilmente non interesseranno software con interfaccia friendly e abbastanza costosi come quelli dedicati ai principianti.

Xcode e Adobe PhoneGap sono due ottimi servizi per la creazione di App. Sono servizi particolarmente economici e rivolti a chi sa programmare con un Mac oppure in ambienti JavaScript, CSS o HTML.

Xcode

Si tratta dell’applicazione ufficiale Apple per la creazione di App per iPhone, iPod Touch e iPad.

Xcode non è disponibile per PC Windows, ma solo per Mac OS X. Il software si può scaricare gratuitamente sul Mac App Store, cominciando ad utilizzarlo in modalità free.

Unica spesa prevista sarà in caso di pubblicazione dell’applicazione nell’App Store. Il costo sarà di 79 euro l’anno per l’iscrizione ad iOS Developer Program. La cifra è comunque molto più bassa rispetto a quelle richieste dai software per principianti.

Pro e contro di Xcode

Ad un costo più che accessibile si può ottenere un ottimo programma per lo sviluppo di App. Allo stesso tempo, però, va evidenziata la difficoltà nell’uso che probabilmente riscontreranno i neofiti del computer. Un altro limite è rappresentato dalla necessità di possedere un Mac.

Adobe PhoneGap

Altro servizio dedicato ad intenditori di informatica, Adobe Phone Gap è il software ideale per chi possiede Windows e sa programmare in ambienti JavaScript, CSS o HTML.

L’installazione sul PC di PhoneGap per l’uso base del software è gratuita. Basta registrarsi sul sito ufficiale.

La versione libera del programma include la possibilità di creare un’App per iPhone privata, mentre per poterne creare un massimo di 25 è disponibile l’abbonamento da 7,40 euro al mese.

Pro e contro di Adobe PhoneGap

I pro e i contro di PhoneGap sono più o meno simili a quelli di Xcode. Unica importante variazione sta nella compatibilità con i sistemi operativi.

Se avete un Mac la scelta migliore è Xcode, in caso contrario Adobe PhoneGap rappresenta una valida alternativa per programmatori avanzati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons