Loading...

Come cambiare una lampadina

Come cambiare perfettamente la lampadinaPer cambiare una lampadina non occorre essere dei grandi geni, basta soltanto prestare attenzione a dei piccoli accorgimenti per non rischiare di ricevere pericolose scosse elettriche.

Non sempre la non accensione della luce dipende dalla lampadina: può capitare, infatti, che il problema derivi dall’interruttore oppure dall’apparecchio, e così via.

Per capire se una lampadina si è bruciata oppure no, potete fare delle piccole prove. La prima consiste nell’avvitare la lampadina su un altro apprecchio. Se si accenderà, vuol dire che è l’apparecchio ad essere difettato. Se non si accenderà, vuol dire che la lampadina effettivamente è bruciata.

La seconda, invece, consiste nell’agitare la lampadina. Se sentirete il rumore di pezzi staccati, vuol dire che la lampadina è bruciata e che, pertanto, bisognerà sostituirla. Vediamo insieme in che modo.

1. Spegnere l’interruttore

La prima cosa da fare prima di svitare una lampadina è spegnere l’interruttore. Questo punto è di fondamentale importanza perchè ridurrà la possibilità di ricevere scosse elettriche durante lo svitamento della lampadina.

2. Aspettare che la lampadina si raffreddi

La seconda cosa da fare è aspettare che la lampadina si raffreddi. Si presuppone che prima che la lampadina si bruciasse, la luce fosse accesa e che, quindi, questa sia incandescente. Attendete qualche minuto prima di passare a svitarla oppure aiutatevi con un panno asciutto.

3. Svitare la lampadina in senso antiorario

Le lampadine vanno svitate in senso antiorario. Quindi, una volta raffreddata la lampadina, iniziate a svitarla delicatamente cercando di non farla rompere stringendola troppo tra le mani.

4. Assicurarsi che la nuova lampadina sia uguale a quella vecchia

Non tutte le lampadine sono uguali, questo si sà. Ecco perchè è fondamentale riuscire a procurarsi una lampadina che sia uguale a quella vecchia sia per quanto riguarda la potenza che la grandezza. Una lampadina più grande o più piccola di quella bruciatasi non si adatterà alla base del supporto dell’apparecchio.

Per non rischiare di comprare una lampadina diversa, vi consigliamo di portarvi dietro quella vecchia in modo da mostrarla al venditore ed acquistare sicuramente quella giusta.

5. Avvitare la lampadina in senso orario

Per quanto riguarda l’avvitamento, dovrete effettuarlo in senso orario. Continuate ad avvitare fin quando la lampadina non si sarà fissata per bene. E’ fondamentale che la lampadina non dondoli, altrimenti non farà contatto e quindi la luce non si accenderà.

6. Accendere la luce

Una volta avvitata la lampadina, accendete la luce. Nel caso in cui si dovesse ripresentare lo stesso problema, controllate che la lampadina sia stata avvitata bene e che non sia difettosa.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons