Loading...

4 modi per affilare un coltello in maniera perfetta

Metodi per affilare coltelli

Quando parliamo di affilatura ci riferiamo ad un’operazione atta a rendere tagliente una lama.

Esistono diversi modi per affilare le lame dei coltelli, ma abbiamo deciso di metterne a vostra disposizione i 4 migliori. Vediamoli insieme.

1. Pietra abrasiva

La pietra abrasiva è caratterizzata da una durezza elevata e da una natura cristallina. Si trova facilmente in commercio ed è possibile scegliere di acquistare sia quella un pò più economica, sia quella più costosa, caratterizzata dal fatto di essere ricoperta da polvere di diamante.

Come si utilizza?

  • Per prima cosa bisogna conoscere il valore dell’angolo di affilatura del coltello in questione: potete chiedere aiuto al negoziante oppure leggere l’etichetta della confezione dell’utensile. Solitamente l’angolo di affilatura dei coltelli da cucina è di 20°.
  • Una volta fatto questo, poggiate la pietra abrasiva su un piano verticale con la parte antiscivolo fatta di gomma ed utilizzate l’altra per l’affilatura del coltello.
  • Muovete la lama sulla pietra con movimenti circolari e ricordatevi di utilizzare angoli piccoli in modo da ottenere un’affilatura perfetta.
  • Ripetete l’operazione anche sull’altra parte ed assicuratevi che entrambi i lati siano lisci, senza smussature.

2. Acciaino

L’acciaino è un arnese d’acciaio utilizzato non per affilare la lama, ma per rettificare il filo dei coltelli. Questo arnese viene utilizzato in particolar modo dai fabbri e dagli arrotini.

Come si utilizza?

  • Per prima cosa bisogna tenere l’acciaino in posizione verticale, rivolgendone la punta verso una qualsiasi superficie piana.
  • A questo punto bisogna appoggiare la lama del coltello sull’acciaino in modo da ottenere un’inclinazione di circa 20°.
  • Fate scivolare il coltello lungo l’acciaino, facendo percorrere tutta la lunghezza della lama fino alla punta. La velocità con cui effettuerete l’operazione non è importante, basta che i movimenti siano regolari.
  • Ripetete l’operazione anche sull’altro lato della lama del coltello.

3. Affilatori tascabili

Gli affilatori tascabili sono strumenti indispensabili ed utili quando ci si trova fuori casa. Questi strumenti vengono usati nello stesso modo con cui vengono utilizzate le pietre abrasive.

Consigli

  1. Acquistate affilatori tascabili piatti e soprattutto regolabili.
  2. Se l’angolo di affilatura del vostro coltello è di 20°, tenete gli angoli complessivi minori di 90°, in modo da ottenere una lama più tagliente ed affilata.
  3. Non aspettatevi risultati ottimali. Gli affilatori tascabili non sono strumenti altamente precisi come possono esserli quelli professionali.

4. Barre di ceramica

Se volete ottenere angolazioni ottimali per l’affilatura delle vostre lame, le barre di ceramica sono gli strumenti più adatti. Le barre di ceramica sono dotate, per l’appunto, di due barre abrasive in ceramica inserite in una base di legno che possiede, a sua volta, differenti fori per altrettante possibili angolazioni.

Come si utilizzano?

  • Per prima cosa bisogna montare le barre sulla base di legno a seconda dell’angolo di affilatura del vostro coltello.
  • Posizionate la lama verticalmente fra le due barre di ceramica ed iniziate a sfregarla dall’alto in basso seguendo un movimento rotatorio, prima da un lato e poi dall’altro.
  • Ripetete questo passaggio fino ad ottenere un risultato ottimale.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Arrangiamoci.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons